Come installare Linux (Ubuntu) sul proprio PC (e magari velocizzarlo!) [Tutorial | ITA | Download]

Come installare Linux (Ubuntu) sul proprio PC (e magari velocizzarlo!) [Tutorial _ ITA _ Download]

Ciao a tutti, in questo periodo più che in altri la tecnologia è importante per tenerci in contatto, intrattenersi od istruirsi. Non tutti però abbiamo un PC molto performante e soprattutto in questo periodo i prezzi dei PC stanno aumentando tantissimo, ecco perché oggi vi spiegherò come installare Ubuntu sul vostro PC!

Allora, so’ che molti di voi mi chiederanno perché dobbiamo metterci Linux e non Windows, beh perché se non in casi particolari una distribuzione Linux (soprattutto quelle più leggere) potranno ridare vita al vostro computer! Un altro consiglio per velocizzare il vostro Computer e quello di metterci un SSD, qui ne parlo in modo più approfondito.

Come vi ho spiegato poco prima vi illustrerò come installare Ubuntu 20.04 LTS, una versione appena uscita e con supporto prolungato. Non è completamente corretto dire: installiamo Linux, perché quest’ultimo è il kernel che è un componente del Sistema Operativo e non un sistema operativo in sé. Ci sono tante distribuzioni Linux: le più famose sono Debian, Ubuntu (derivata di Debian), Arch Linux, Linux Mint (derivata di Ubuntu), ecc. Io vi spigherò come installare Ubuntu, ma se avete un PC vecchio e/o meno performante delle specifiche minime scritte qui sotto, vi consiglio di scaricarvi Xubuntu o Lubuntu (potete seguire i passaggi successivi perché sono derivate entrambe di Ubuntu).

Requisiti di Sistema

Ubuntu:

HardwareRequisiti minimiRequisiti consigliati
Processore2 GHz dual core x862 GHz dual core x86
RAM2 GiB4 GiB
Spazio libero su disco25 GiB25 GiB
Scheda videoaccelerazione video 3D, risoluzione 1024×768,
128 MiB di memoria
accelerazione video 3D, risoluzione 1280×1024,
256 MiB di memoria
Aggiornato al 21/04/2020

Xubuntu:

HardwareRequisiti minimiRequisiti consigliati
Processorex86 con supporto PAEx86 con supporto PAE
RAM512 MiB1 GiB
Spazio libero su disco6.1 GiB20 GiB
Scheda videorisoluzione 800×600risoluzione 1024×768
Aggiornato al 21/04/2020

Lubuntu:

HardwareRequisiti minimiRequisiti consigliati
ProcessorePentium 4, Pentium M o AMD K8Pentium 4, Pentium M o AMD K8
RAM (nota 1)512 MiB1 GiB
Spazio libero su disco5 GiB15 GiB
Scheda videorisoluzione 800×600risoluzione 1024×768

Ok, dopo aver visto i requisiti minimi, andiamo con l’installazione!

  • Rechiamoci sulla pagina di Ubuntu Italiana da qui: https://www.ubuntu-it.org/ (Per le derivate su: https://www.ubuntu-it.org/download/derivate);
  • Scegliamo la versione da scaricare (vi consiglio quella predefinita, e nel caso state scaricando una derivata, controllate bene se il vostro PC supporta i sistemi operativi a 64 bit, se siete su Windows fate ctrl+r e scrivete msinfo, poi andate alla voce Tipo Sistema);
Se esce così vuol dire che potete tranquillamente scaricare Ubuntu, se invece esce a 32 bit (x86) dovete scaricare una derivata che supporta tale Tipo sistema.
  • Clicchiamo su Download e lasciamo scaricare.
Potete se volete (ve lo consiglio) scaricare tramite torrent!

Una volta aver scaricato correttamente il file .iso va messo il file su una chiavetta, se siete su Windows (molto probabilmente) vi consiglio di usare Rufus, un programmino molto semplice (tra l’altro ne ho parlato anche qui). Quindi scarichiamo quel programmino da https://rufus.ie/

Cliccate sull’ultima versione del programma

Una volta aver scaricato il programmino prima da aprirlo inseriamo una chiavetta USB da almeno 4GB, quindi apriamo Rufus, accettiamo i consensi e aspettiamo che si avvii.

Una volta avviato il programma dovrebbe uscire una schermata del genere

Una volta aver aperto il programma, selezioniamo la giusta chiavetta (possiamo identificarla facilmente dalla lettera del dispositivo), poi clicchiamo su SELEZIONA e scegliamo il file .ISO scaricato poco fa, dopo aver fatto ciò clicchiamo su AVVIA.

ATTENZIONE: CLICCANDO SU AVVIO VERRANNO CANCELLATI TUTTI I FILE DELLA CHIAVETTA, QUINDI VI CONSIGLIO DI SALVARVELI DA QUALCHE ALTRA PARTE QUESTI FILE.

Una volta aver fatto ciò possiamo spegnere il PC.

Ora il momento più importante, bisogna riavviare il PC per avviare la chiavetta, ma prima modificare alcuni valori. Purtroppo, non c’è una guida universale per spiegare sul come fare ma vi spiego brevemente come cercare su Google: basta cercare boot + il nome del modello del vostro PC (va bene anche scrivere boot HP) e dovete trovare come cambiare l’ordine d’avvio delle varie periferiche mettendo al primo posto la chiavetta e disattivare l’opzione “Security Boot”. (HPAcerAsusLenovo), ecco alcune delle marche più famose, se avete problemi potete scrivere qui sotto, vi darò una mano. Vi consiglio però di navigare un po’ nel menù e di non modificare nulla se non quei due valori. Una volta ver fatto quei due passaggi, salviamo la configurazione e riavviamo il PC.

Con lo UEFI è stato introdotto un protocollo noto come Secure Boot, che attraverso la firma digitale è in grado di far avviare su di un computer solo sistemi ritenuti “fidati”. Ubuntu supporta il Secure Boot e i computer più recenti sono a loro volta stati aggiornati in modo tale che lo riconoscano e gli consentano l’avvio.

Fonte: https://wiki.ubuntu-it.org/AmministrazioneSistema/Uefi#Disattivazione_Fast_startup_o_Fast_Boot

Una volta riavviato il PC dovrebbe avviarsi la chiavetta. Mettete quindi installa Ubuntu.

Per continuare la guida, vi consiglio di guardare il video qui sotto.

Cos’è la memoria SWAP? Con il termine swap si intende, in informatica, l’estensione della capacità della memoria volatile complessiva del computer, oltre il limite imposto dalla quantità di RAM installata, attraverso l’utilizzo di uno spazio di memoria su un altro supporto fisico di memorizzazione, ad esempio il disco fisso. L’uso dello swap è una delle tecniche impiegate dal sistema operativo per la gestione della memoria virtuale.

Fonte: https://it.wikipedia.org/wiki/Swap_(informatica)

Per la quantità consigliata di RAM, ecco qui sotto una tabella:

Tabella Memoria SWAP

Fonte: https://wiki.ubuntu-it.org/Hardware/DispositiviPartizioni/SwapDomandeFrequenti#Di_quanta_swap_ho_bisogno.3F

Bene, spero che questa guida vi sia stata utile, se avete problemi scrivete qui un commento così da provare a risolverlo insieme. Inoltre, non è il primo tutorial che ho creato, se vuoi visualizzarne altri, vai qui: https://kekko01.altervista.org/blog/tag/tutorial/ .

Se volete continuare a seguirmi potete iscrivervi al mio canale YouTube: http://bit.ly/SubKekko01YT , se invece volete iscrivervi al canale Telegram: https://t.me/Kekko01Channel e per Facebook: https://www.facebook.com/kekko001

Pubblicato da Kekko01

Creatore del sito Kekko01!